Il Nettare dell’Enotria 2018 tra i migliori vini lucani

Il Nettare dell’Enotria 2018 tra i migliori vini lucani

Il premiato Nettare dell’Enotria 2018 con 92/100

Vinodabere Magazine Enogastronomico ha pubblicato la Guida ai Migliori Vini della Basilicata 2021 in due spaccati.

Nel primo sono inclusi solo le etichette dell’Aglianico del Vulture che vede l’Alvolo 2017 in cima alla graduatoria dell’azienda Alovini seguito dal Pian del Moro 2016 prodotto dell’azienda Musto Carmelitano e dal Tredici 2012 dell’azienda Vigne del Vulture.

Vi è poi la Classifica dei Migliori Altri Vini della Basilicata ed in questa graduatoria entra a pieno titolo e con una eccellente valutazione di 92/100 il superbo rosso Nettare dell’Enotria 2018 della Cantine De Biase.

Il giudizio degli esperti è parecchio lusinghiero: “Regala all’olfatto ricordi di frutti rossi e agrumi, cui si uniscono toni speziati. In bocca il Nettare ha freschezza, sapidità e una buona lunghezza, giocata su note di ciliegia e tabacco”.

Se si considera che questa è la prima partecipazione della Cantine De Biase ad un concorso enoico e si posiziona tra i primi dieci vini della Basilicata, si può essere più che soddisfatti.

È il dovuto riconoscimento a Laura, Giovanna e Giovanni per l’entusiasmo, la passione e la dedizione che hanno profuso sin dal primo giorno in cui sono entrati nella vigna.

Un premio al loro coraggio di scegliere di seguire la strada del biologico e del vegano, unica azienda della Basilicata, in un periodo in cui il vegano era un termine sconosciuto alla gran parte degli stessi appassionati delle bacche nere e bianche.

Benemerenza che arriva dopo pochissimi anni dal loro ingresso nel mondo del vino, l’azienda nasce nel 2009, e che testimonia la bontà del loro percorso.

Hanno privilegiato e seguito la strada della qualità e dei suggerimenti del loro esperto enologo Fabio Mecca, un punto di riferimento per numerose aziende meridionali, ed alla fine le ricompense morali puntualmente sono arrivate.

Si tratta solo di una tappa della crescita e del perfezionamento enologico, sono ancora tanti i traguardi da raggiungere per rimpinguare il palmares.

Cincin al Nettare dell’Enotria 2018

bbg